Giornata della Memoria, Liliana Segre “Vaccino contro l’indifferenza”

Il 27 gennaio ricorre la Giornata della Memoria, celebrazione dedicata a mantenere vivo il ricordo dell’Olocausto che causò la morte di milioni di ebrei, minoranze etniche e religiose, omosessuali e disabili.

In questa occasione facciamo nostre le parole della senatrice a vita Liliana Segre. Coltivare la memoria non è un esercizio retorico, ma vaccino contro l’indifferenza.

“Vivevamo immersi nella zona grigia dell’indifferenza. L’ho sofferta, l’indifferenza. Li ho visti, quelli che voltavano la faccia dall’altra parte. Anche oggi ci sono persone che preferiscono non guardare” dice.

“Coltivare la Memoria è ancora oggi un vaccino prezioso contro l’indifferenza e ci aiuta, in un mondo così pieno di ingiustizie e di sofferenze, a ricordare che ciascuno di noi ha una coscienza e la può usare”

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.